FANDOM


Trent Boyett è un bullo e un ex compagno di classe dei protagonisti. È apparso una sola volta, nell'episodio 8x10 "Asilo". Trent è stato incastrato dai ragazzi per aver dato fuoco all'aula dell'asilo e aver ferito gravemente l'insegnante. Di conseguenza, fu mandato in riformatorio. Cinque anni dopo, Trent è stato rilasciato, ed è tornato a South Park in cerca di vendetta.

Biografia Modifica

Trent Boyett è molto sboccato ed era considerato il bambino più duro e cattivo della classe d'asilo. Ai tempi, i protagonisti avevano voluto imitare dei pompieri, gioco che prevedeva l'urinare su delle vere fiamme per spegnerle. I quattro hanno chiesto a Trent di bruciare qualcosa per loro, cosa che Trent ha accettato di fare.

Quando i ragazzi non riuscirono a spegnere il fuoco, esso si diffuse rapidamente, avvolgendo tra le fiamme anche la loro insegnante, la Signorina Claridge. Le ustioni risultanti erano così gravi da costringere la donna su una sedia a rotelle meccanica, incapace di muoversi o parlare. La donna può comunicare solamente tramite un segnale acustico: un "bip" per il "" e due per il "no".

Trent ha cercato di dire alla polizia che era tutta colpa dei ragazzi, ma essi e Butters, che non volevano finire nei guai, hanno negato tutto, facendo sì che Trent venisse inviato al cacere minorile per un periodo di cinque anni. Mentre veniva portato via, Trent ha giurato vendetta.

Il giorno in cui è stato rilasciato, Trent è andato subito a cercare Butters, torturandolo con svariate tecniche da bullo, come lo "strizza-tette", facendo finire Butters all'ospedale.

In seguito, i ragazzi ottennero l'aiuto di quelli delle medie, ma Trent è riuscito a mettere fuori gioco anche tutti loro.

I ragazzi hanno poi cercato di ottenere la protezione di Shelley Marsh, a condizione che essi confessassero quanto avevano fatto all'asilo alla Signorina Claridge. Mentre i protagonisti stavano per ammettere le proprie colpe, Trent arrivò in cerca della sua vendetta. Cercando di colpire Trent con il taser di sua madre, Cartman colpì accidentalmente la sedia a rotelle della Claridge, dandole una scossa talmente potente da sovraccaricare di energia la carrozzina, mandandola fuori controllo e causandole nuovamente delle gravi ustioni.

La storia si è ripetuta quando Trent tentò ancora una volta di raccontare alla polizia il vero svolgimento dei fatti, ma fu mandato al riformatorio ancora una volta per altri cinque anni dopo che gli agenti di polizia hanno frainteso una risposta della Signorina Claridge. Infatti, la donna ha emesso due segnali acustici (quindi, "no"), ma i poliziotti hanno interpretato male e si sono convinti che la donna intendesse "sì, sì".

Aspetto Modifica

Trent Boyett ha i capelli corti e biondi. Indossa una canotta nera, un gilet a quadri rosso e nero sbrindellato, una catenina d'oro e pantaloni e scarpe nere. Ha un tatuaggio su ogni spalla: a sinistra un teschio con la scritta "Never Forget" ("Mai dimenticare") e a destra una croce con la scritta "Vengeance is Mine, sayeth the Lord" ("La vendetta è mia, dsse il Signore").

Ai tempi dell'asilo, Trent indossava dei vestiti simili, ma, sotto il gilet, aveva un maglione color acquamarina con l'immagine di un camion.

Personalità Modifica

Anche all'asilo, Trent usava un linguaggio sboccato ed estremamente volgare ed è stato visto fare il prepotente con un altro bambino senza motivo. Inoltre, i cinque anni trascorsi in riformatorio sembrano aver peggiorato e reso molto più duro il suo già difficile carattere.

Dopo il suo rilascio, Trent fu spinto dal suo odio e dalla sua sete di vendetta verso i protagonisti, cercandoli ovunque e non fermandosi davanti a nulla pur di ottenere la sua vendetta. I tentativi di Butters di farlo ragionare non sono serviti a nulla, come non sono servite le suppliche dei ragazzi alla fine dell'episodio. Trent è spietato e affligge punizioni e torture in stile bullo su chiunque cerchi di ostacolarlo.

Fedina penale Modifica

  • Aggressione: Trent Boyett ha torturato Butters e quelli delle medie con diverse tecniche da bullo.
  • Tentata aggressione: ha cercato di picchiare anche i protagonisti, ma fallì quando Cartman sparò con il taser, colpendo accidentalmente la Claridge e mandando la sua sedia a rotelle elettrica fuori controllo.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.