FANDOM


Preside PC Giustizia Finale ("PC Principal Final Justice" in lingua originale) è il decimo e ultimo episodio della diciannovesima stagione di South Park. È andato in onda per la prima volta negli USA il 9 dicembre 2015 e in Italia il 18 dicembre 2015.

Trama Modifica

Allarme Spoiler!
Spoiler


Questa pagina contiene spoiler sulla serie.

Il Preside PC si trova in Russia, dove tenta di convertire i russi. Essi lo attaccano brutalmente, ma il Preside PC combatte e uccide i russi, chiamando uno di loro "non umano".

Kyle riunisce un incontro nel bagno della Scuola Elementare di South Park con Butters, Stan, Kenny e Cartman. Egli sostiene che il Preside PC abbia assassinato Jimmy e abbia tentato senza successo di uccidere Leslie Meyers, che gli ha dato questa informazione. Dice che Randy, il padre di Stan, sta aiutando il Preside PC a uccidere tutte le persone non-PC. Stan se ne va arrabbiato e Kyle convince Butters, Kenny e Cartman a comprare delle armi. Kyle protegge Leslie con la sua pistola.

A casa Marsh, Randy si scusa goffamente nel garage. La Preside Victoria, il Sig. Garrison e Caitlyn Jenner ispezionano il disco rigido del Preside PC e scoprono chel'uomo sta girando il mondo perché crede che chiunque spinga per applicare delle migliorie alla città non è umano.

Nell'appartamento di Nathan, quest'ultimo tiene in ostaggio Jimmy, togliendogli le stampelle e minacciandolo con una pistola. Nathan ha anche una nuova fidanzata, una prostituta di nome Classi. Nathan rivela che sta convincendo le persone PC a lavorare con le pubblicità. Nel frattempo, Cartman litiga con sua madre, Liane. Entrambi si minacciano a vicenda con delle pistole e Liane finisce per vincere.

A casa Marsh, Stan trova i quattro nel garage e lo dice a Sharon. Randy, Stan, Shelley e Sharon finiscono per minacciarsi a vicenda con le loro pistole. Randy decide quindi di raccontare tutto. Il Preside PC viene rapito dai piloti russi, ma Leslie impersona Barack Obama al telefono, dicendo loro di lasciarlo andare. Il negozio di armi di Jimbo viene preso d'assalto dai clienti e Jimbo dice all'Agente Barbrady che l'intera città sarà alla mostra delle armi locale.

Leslie flirta con Kyle, convincendolo a fare un discorso alla fiera delle armi. Kyle inizia a nutrire dei sentimenti per Leslie. A casa Marsh viene trovata la pubblicità della State Farm con Leslie e il Preside PC, così Stan incolpa Kyle perché ha accusato Randy e sta lavorando con Leslie. I Marsh, insieme a Jenner, Garrison e Victoria si allontanano con le loro pistole.

Nathan progetta che succederà una tragedia alla fiera delle armi e scrive il numero del giornale scolastico per il giorno successivo, che parla di tale tragedia. Quando Classi obietta, Nathan la schiaffeggia. Tuttavia, Classi è diversa da Mimsy e picchia brutalmente Nathan fino a fargli perdere i sensi, poi aiuta Jimmy, dandogli le sue stampelle e accompagnandolo alla fiera delle armi.

I Marsh, Jenner, Victoria e Garrison si presentano alla fiera con le loro pistole e accusano pubblicamente Kyle per essere responsabile delle modifiche alla città. Kyle e Leslie sfoderano le pistole e accusano Randy e il Preside PC. Jimmy, Classi e l'Agente Barbrady si presentano con delle pistole e rivelano che c'è Leslie dietro tutto, visto che è una pubblicità in forma umana e dichiarando che nessuno sa chi potrebbe essere una pubblicità. Il Sig. Mackey rivela che è stato lui a far licenziare la Preside Victoria perché lei lo maltrattava, tirando fuori una pistola. Ora che tutti conoscono la verità dietro la gentrificazione, Leslie afferma che le pubblicità non possono essere fermate. Il Preside PC arriva e dà un pugno a Leslie, trapassandole il cranio e uccidendola.

Più tardi, Randy grida contro il Whole Foods, circondato dagli altri cittadini. Improvvisamente, l'edificio si alza in volo e sparisce. Il Preside PC annuncia che resterà a South Park in qualità di Preside della scuola, affermando che continuerà a combattere le pubblicità, mantenendo la sua politica PC .

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.