FANDOM


Le mignott-One di Butters ("Butters' Bottom Bitch" in lingua originale) è il nono episodio della tredicesima stagione di South Park. È andato in onda per la prima volta negli USA il 14 ottobre 2009 e in Italia il 9 marzo 2010.

Trama Modifica

Allarme Spoiler!
Spoiler


Questa pagina contiene spoiler sulla serie.

I ragazzi stanno picchiando nuovamente Butters tramite una palla attaccata ad una corda, in quanto, come spiegato da Cartman, Butters non ha mai baciato una ragazza e quindi è uno "sfigato". In quel momento, Clyde corre da loro, affermando che Sally Darson sta dando baci per 5 dollari dietro la scuola. Butters quindi si prepara con l'incoraggiamento degli altri ragazzi (tranne Kyle, che sostiene che un primo bacio dovrebbe essere qualcosa di speciale) e paga 5 dollari per ottenere un bacio. Finalmente, dopo aver ottenuto un bacio da una ragazza, Butters guadagna il rispetto degli altri ragazzi. Quella notte, Butters prende le cose troppo sul serio e inizia a prepararsi a vivere da adulto.

Butters promuove i servizi di Sally con alcuni altri ragazzi impopolari e, dopo la visita di Scott Malkinson, Sally e Butters si godono i soldi accumulati insieme e Butters suggerisce di trasformarlo in una società a pieno titolo, reclutando altre ragazze per riempire i periodi in cui Sally è occupata. L'attività diventa un enorme successo e Butters ne parla ai protagonisti. La maggior parte dei ragazzi è disgustata dall'idea, ad eccezione di Kenny. Kyle quindi dichiara che Butters, agendo in questo modo, è un pappone, ma Butters non sa cosa significa, così cerca il termine su internet e dichiara Sally la sua "Mignott-One", ovvero la ragazza che il pappone si riserva per se stesso, quella che preferisce. Poi, nota un raduno di papponi e decide di parteciparvi, ricevendo consigli da altri papponi professionisti. Butters torna a casa tardi e, quando i suoi genitori si informano sulla sua "ragazza", sono scioccati dal fatto che il loro figlio ammetta di averne molte di "ragazze".

Nel frattempo, il sergente Yates capisce che i poliziotti dovranno combattere l'improvviso aumento della prostituzione e sceglie di andare sotto copertura, vestendosi come una donna e facendo pagare gli uomini in cambio di sesso orale e anale. Nonostante Yates abbia ancora i baffi, i peli corporei maschili e una voce profonda che non tenta nemmeno di camuffare, un certo John lo fa salire in auto e gli offre 20 dollari per del sesso orale. Invece di arrestarlo proprio in quel momento, Yates procede a compiere una fellatio sull'uomo e, solo una volta finito, lo arresta. Successivamente, trova un altro uomo e informa i suoi colleghi che, quando dirà la parola in codice "stiracchiare", essi dovranno arrestare il cliente, ma Yates non usa quella parola fino a quando non ha finito il rapporto anale con l'uomo, confondendo gli altri agenti. Più tardi, Yates si prostituisce andando nella casa di una confraternità di Alpha Tau Omega, ballando sulle note di "Fuck the Pain Away" di Peaches. Successivamente, Yates espelle tutto lo sperma dal suo ano in un sacchetto, come prova della colpevolezza degli universitari. Dopo questo, il suo telefono squilla e Yates informa i colleghi che "papino" sta chiamando, allontanandosi molto velocemente. Sfortunatamente, Yates si è spinto troppo oltre con il suo ruolo sotto copertura: ha adottato il personaggio "Yolanda" e ha persino un pappone, con cui spesso ha rapporti. Intanto, altre prostitute sono viste a spettegolare su quanto sia rispettoso e gentile il "nuovo pappone" nella Contea di Park (Butters).

Di ritorno a South Park, Butters chiede a Bebe Stevens e a Wendy di unirsi alla sua società, ma entrambe rifiutano, dopo essere state ripetutamente chiamate "zoccola" da Butters. Wendy chiede l'aiuto di Stan, il quale dice a Butters che non può chiamare la sua ragazza "zoccola", dando vita ad una piccola discussione che si risolve definitivamente quando Butters paga con noncuranza a Clyde 100 dollari per proteggerlo nel caso in cui Stan porti avanti le sue minacce. Il giorno dopo, nel parco giochi, Kyle cerca di far ragionare Butters, spiegandogli che è cambiato, ma Butters afferma di essere un uomo e si rifiuta di essere come gli altri ragazzi, i quali, secondo Butters, sono costretti ad ascoltare le proprie fidanzate parlare dei loro problemi solo per ottenere dei baci, mentre lui fa pagare una piccola somma per un bacio, senza conseguenze noiose. Butters quindi visita l'ufficio ACORN di South Park per richiedere sussidi per l'alloggio, mutui ipotecari e lo status di esentasse per la sua attività. Inizialmente questi aiuti gli vengono negati, ma quando il ragazzo identifica il capo dell'azienda come cliente di alcune delle vere prostitute che iniziano a lavorare per Butters, ne riceve i benefici.

Molte delle vere prostitute hanno lasciato i loro papponi per Butters, che è ancora convinto che sia tutta una questione di baci. Quando una delle prostitute domanda perché Sally sia la Mignott-One, il sergente Yates, ancora sotto copertura, si presenta e chiede di poter lavorare per lui, precisando che gli ci è voluto molto tempo per rintracciarlo. Il pappone originale di Yates, tuttavia, si presenta di fuori, implorando il ritorno di "Yolanda". All'inizio Yates rifiuta, ma quando il pappone "le" chiede di sposarlo, si precipita fuori e lo bacia sul prato di Butters. Butters, credendo che i due siano innamorati e sentendosi in colpa, decide di mollare l'attività e incoraggia le ragazze a prendere i soldi per loro stesse. A quel punto, le prostitute sorridono a Butters per averle incoraggiate.

Nella scena finale, Yates e il suo pappone vengono mostrati che festeggiano il loro primo anniversario tra le fotografie della luna di miele e del matrimonio, in una piccola casa in un posto simile alla Svizzera, come aveva già detto il pappone. Yates dichiara di avere un regalo per il pappone per il loro anniversario, solo poi per tirare fuori il distintivo e la pistola, urlando "Fermo! Polizia!" e l'episodio finisce. Yates sembra essersi dimenticato di Butters, dal momento che non l'ha arrestato.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.