FANDOM


La sindrome cinese ("The China Probrem" in lingua originale) è l'ottavo episodio della dodicesima stagione di South Park. È andato in onda per la prima volta negli USA l'8 ottobre 2008 e in Italia il 9 gennaio 2009.

Trama Modifica

Allarme Spoiler!
Spoiler


Questa pagina contiene spoiler sulla serie.

Dopo aver visto la cerimonia di apertura in TV delle Olimpiadi estive del 2008, Cartman è tormentato da un incubo cinese e si sveglia temendo che la Cina conquisterà il mondo a causa della tecnologia avanzata e della popolazione di due miliardi di persone. Sveglia sua madre, che lo conforta, ma Cartman è certo che i cinesi stanno arrivando.

Il giorno dopo, alla fermata dell'autobus, Cartman illustra a Stan, Kyle e Kenny i suoi piani per fermare i cinesi, ma loro non lo ascoltano. Stan afferma che Kyle dovrebbe, a questo punto, dire a Cartman di smettere di essere razzista, ma Kyle afferma che non può farlo e se ne va.

A casa sua, Kyle afferma di non poter credere di aver lasciato che "un amico" venisse stuprato e che avrebbero dovuto fare qualcosa piuttosto che scappare. Stan dice a Kyle che devono andare avanti. Intanto, a casa sua, Butters sta facendo il bagno, ma Cartman entra affermando che Butters dovrà aiutarlo, oppure i cinesi attaccheranno e uccideranno i suoi genitori. Butters si unisce a Cartman e formano il Fronte di Liberazione Americana.

Quella notte, Kyle ricorda di come uno dei più grandi eroi di tutti i tempi è stato stuprato e inizia a pensare tutta la notte allo stupro. Si scopre che, in realtà, Kyle sta pensando al film Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo e a quanto sia stata pessima la trama, soprattutto per il fatto che c'erano degli alieni. Ora Kyle crede che Steven Spielberg e George Lucas abbiano "violentato" Indiana Jones.

Il giorno seguente, Stan, Kenny, Clyde e Jimmy si sentono allo stesso modo e aiutano Kyle, il quale è andato dal Procuratore Distrettuale della contea di Park nel tentativo di portare in tribunale Spielberg e Lucas. I ragazzi riescono a convincere il Procuratore che il loro caso dovrebbe essere preso in considerazione, mentre l'uomo prova le stesse sensazioni dei protagonisti.

Cartman e Butters, intanto, sono andati da P.F. Chang vestiti e truccati come dei cinesi stereotipati, cercando di scoprire i piani dei cinesi. Qui, incontrano una famiglia cinese e continuano ad infastidirla, così viene chiesto loro di lasciare il ristorante. I due finiscono per tenere tutti in ostaggio, con Butters che tiene in mano una pistola, e presto arriva anche la polizia. Cartman crede che siano venuti per fermare i cinesi, ma in realtà sono venuti per fermare lui e Butters.

Alla stazione di polizia, il Sergente Yates si rifiuta di perseguire il caso, affermando di non aver visto il film. Egli chiede se qualcuno dei suoi colleghi lo ha visto, e Mitch, dopo essersi ricordato dello "stupro", scoppia in lacrime insieme agli altri che hanno visto il film. In seguito, la polizia arresta Spielberg e Lucas nella loro casa, in cui i due stanno stuprando in gruppo uno Stormtrooper imperiale in modo simile alle visioni che i personaggi hanno avuto di Spielberg e Lucas che violentano Indiana Jones.

Nonostante Cartman sia convinto di poter fermare i cinesi, decide che non può lasciare che l'America perda la sua dignità, dopo che Butters spara costantemente alla gente nelle palle (anche se involontariamente). Così, lascia Butters da solo al ristorante, ma la polizia e tutti gli altri abbandonano il caso dopo aver sentito che Spielberg e Lucas sono stati arrestati. Confusi da tutti coloro che scoppiano in lacrime, Cartman e Butters se ne vanno, mentre Butters afferma che, secondo lui, il film non era così male.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.