FANDOM


La morte di Eric Cartman ("The Death of Eric Cartman" in lingua originale) è il sesto episodio della nona stagione di South Park. È andato in onda per la prima volta negli USA il 13 aprile 2005.

Trama Modifica

Allarme Spoiler!
Spoiler


Questa pagina contiene spoiler sulla serie.

A casa di Stan, i ragazzi stanno aspettando che Sharon rientri con il pollo fritto per cena. Una volta arrivata, la donna appoggia il cestino del pollo sul tavolo e, prima di mangiare, chiede ai ragazzi di aiutarla con le borse della spesa. Mentre gli altri la aiutano, Cartman mangia, non visto, tutta la pelle del pollo fritto e i ragazzi si infuriano con lui per aver mangiato la parte più buona del pollo.

Il mattino dopo alla fermata dell'autobus, i ragazzi sono ancora infuriati e decidono di ignorare completamente Cartman. Quest'ultimo arriva e inizia a raccontare che ha passato la notte sulla tazza del water a causa di tutta quella pelle di pollo, ma viene ignorato. A scuola, i ragazzi informano gli altri studenti di stare ignorando Cartman e tutti decidono di unirsi a loro. Cartman, scoprendo che nessuno sembra vederlo o sentirlo, crede di essere morto e di essere un fantasma. A "conferma" (secondo Cartman) di ciò, quando arriva a casa vede degli operai che stanno portando via una piccola cassa (che in realtà contiene il water rotto) e sente che gli uomini dicono che "c'era talmente tanta pelle di pollo che non ce l'ha fatta più ed è scoppiato". Inoltre, sente che, in casa, sua madre sta piangendo, anche se i gemiti di Liane erano in realtà dovuti dal fatto che stava facendo sesso con uno degli idraulici.

Mentre la maggior parte dei ragazzi di South Park decide di ignorare Cartman, Butters non è a conoscenza di questo, e saluta Eric quando lo vede passare davanti al suo cortile. Entrambi quindi credono che Butters sia in qualche modo in grado di vederlo e sentirlo, così i due decidono di trovare un modo per permettere a Cartman di andare in Paradiso. In primo luogo, Cartman (per il tramite di Butters) si scusa con tutti, ma ciò non permette ad Eric di passare oltre. Così, i due fanno una lista di tutte le cattive azioni di Cartman e cercano di fare ammenda verso tutte le persone che Cartman ha offeso tramite dei cestini regalo. Quando anche questo fallisce, Cartman impazzisce e distrugge la stanza di Butters con una mazza da baseball. Quando i Signori Stotch vedono il disordine, Butters afferma che è stato il fantasma a fare tutto ciò, e il ragazzo viene mandato in un istituto per la salute mentale, dove viene analizzato da un macchinario per oltre 14 ore.

Dopo aver fatto uscire Butters, Cartman decide di consultare una medium di nome Doctor Lindsay, la quale suggerisce che Dio sta tenendo Cartman sulla Terra per risolvere qualche tipo di evento terribile. Quando sentono parlare in TV di una banda di galeotti che tengono in ostaggio delle persone al centro della Croce Rossa, i due decidono di risolvere la situazione e si avviano sul luogo. Cartman riesce ad intrufolarsi indisturbato all'interno dell'edificio, iniziando a spostare le cose e far volare fogli per tutta la stanza, confondendo i criminali. Intanto, Butters fa uscire gli ostaggi, che vengono tratti in salvo dalla polizia. A questo punto, gli agenti fanno irruzione e arrestano i criminali.

A Cartman viene dato il merito di aver salvato la giornata. Dopo questo, i compagni di classe di Cartman arrivano e gli dicono che sono disposti di nuovo ad essere suoi amici, pensando che sia davvero cambiato. Quando se ne vanno, Cartman (mortificato e furioso per essersi scusato con tutti ed essere stato ingannato) impazzisce di nuovo e incolpa inspiegabilmente Butters. Dopo che Cartman si è vendicato di lui, Butters viene catturato dai suoi genitori e da un medico dell'istituto di sanità mentale, il quale afferma che il ragazzo ha bisogno di più cure.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.