FANDOM


L'incredibile dono di Cartman ("Cartman's Incredible Gift" in lingua originale) è il tredicesimo episodio dell'ottava stagione di South Park. È andato in onda per la prima volta negli USA l'8 dicembre 2004.

Trama Modifica

Allarme Spoiler!
Spoiler


Questa pagina contiene spoiler sulla serie.

Cartman tenta di volare saltando dal suo tetto con delle ali di cartone attaccate alle braccia. Dopo essere caduto a terra, entra in coma e si risveglia in ospedale, dove condivide la stanza con una vittima di un serial killer che taglia la mano sinistra delle sue vittime. Proprio mentre la polizia si lamenta della morte della vittima, Cartman riesce ad indovinare che l'infermiera sta arrivando con il pasto, indovinando anche che ci sarà il polpettone, il che porta il tenente Harrison Yates a credere che Cartman abbia ottenuto dei poteri da sensitivo durante il coma.

Cartman viene portato sulla scena di uno degli omicidi, in cui Eric ha una "visione" di diversi tipi di gelato. Yates collega queste "visioni" con Tom Johannsen, il proprietario della gelateria, che viene prontamente arrestato. Cartman finisce con il far arrestare altre persone innocenti, incluso un gruppo di "sensitivi" rivali, che minacciano di denunciarlo per non aver compilato il modulo per il titolo di sensitivo detective e per il suo rifiuto di concedere loro il 10% dei profitti che sta ricavando. Il "killer della mano sinistra" continua ad uccidere e la nuova vittima è la Veronica Crabtree, ma i poliziotti creduloni sono convinti che si tratti di un imitatore del killer originale, mentre in realtà il killer originale è solo uno ed è ancora a piede libero.

Su ogni scena del crimine compare un uomo visibilmente disturbato chiamato Michael Deets, che indossa un impermeabile sporco di sangue. Egli dice a Kyle, Stan e Kenny che la polizia non riuscirà mai a catturare il vero "cereal killer", perché è troppo intelligente, poi tira fuori un manichino e gli parla come se fosse la sua violenta madre, prima di andarsene. Kyle cerca di attirare l'attenzione della polizia verso Deets, ma gli agenti lo mandano via.

Kyle sa che Cartman si sta inventando tutto ed è frustrato dalla stupidità della polizia. Nonostante Kyle abbia seguito Deets a casa sua e abbia raccolto impronte digitali e campioni di sangue, viene completamente ignorato dagli agenti, che considerano le prove raccolte da Kyle totalmente inaffidabili e si concentrano sulle visioni di Cartman. Decidendo di dover fare qualcosa per fermare l'assassino, Kyle imita il tentativo di volare di Cartman per farsi portare in coma all'ospedale. Quando si sveglia, Kyle afferma di avere poteri psichici e dà alla polizia tutte le informazioni raccolte su Deets. Yates è scettico, ma si reca comunque a casa di Deets per indagare. Intanto, l'assassino cattura Cartman ed è furioso perché il ragazzo ha dato il "merito" delle sue azioni a altre persone.

Quando Yates arriva, trova molte mani appese al muro dell'assassino, ma le ignora, sostenendo che quelle erano mani destre. Egli afferma questo mentre guarda la sua mano sinistra, dicendo che il pollice punta verso sinistra. Le mani sono inchiodate con il palmo rivolto verso il muro, facendo puntare i pollici verso destra. Sebbene Cartman sia imbavagliato nel seminterrato, costretto dall'assassino a guardare numerose diapositive delle sue vacanze, Yates non riesce a sentirlo e lascia la casa insoddisfatto, ma mette in dubbio la sua osservazione sulle mani. Il tenente torna alla stazione di polizia e, dopo un montaggio in cui vediamo Yates eseguire elaborati test di criminologia, capisce il suo errore e ritorna alla casa di Deets, dove uccide il serial killer proprio un attimo prima che quest'ultimo stesse per uccidere Cartman.

Di ritorno all'ospedale, tutti gli innocenti arrestati a causa di Cartman vengono rilasciati e sono con Yates e Cartman nella stanza di Kyle, che viene lodato come vero sensitivo. Kyle informa tutti che non esistono i veri sensitivi e che c'è una spiegazione logica dietro ogni storia "psichica". Yates afferma che non ha importanza perché il killer è stato fermato grazie al buon vecchio lavoro di polizia. Gli altri "sensitivi", tuttavia, decidono di riaccendere il loro conflitto con Cartman impegnandosi in una "battaglia psichica". Proprio mentre iniziano a gesticolare come se stessero usando dei veri poteri, Kyle urla contro di loro di smetterla e, in quel momento, le lampadine nella stanza esplodono all'unisono e alcuni dispositivi elettronici cadono a terra. Kyle è sorpreso, ma afferma che ci deve essere una spiegazione logica anche per questo, mentre tutti lo guardano sbigottiti.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.