FANDOM


Kenny salva Mosè ("Jewbilee" in lingua originale) è il nono episodio della terza stagione di South Park. È andato in onda per la prima volta negli USA il 28 luglio 1999 e in Italia il 5 marzo 2002.

Trama Modifica

Allarme Spoiler!
Spoiler


Questa pagina contiene spoiler sulla serie.

Gerald e Sheila andranno ad una festa per vedere la pioggia di meteoriti, così mandano Kyle e Ike agli Scout ebrei. Kenny si presenta alla porta di casa Broflovki, chiedendo a Kyle di passare la serata con lui, dato che non ha nessun altro posto dove andare. Così, Kyle chiede ai suoi genitori se può portare l'amico con sé. Con riluttanza, i suoi genitori acconsentono, raccomandandosi però che Kenny faccia finta di essere ebreo.

Durante il tragitto in auto, Sheila prepara Kenny spiegandogli i fondamenti delle fede ebraica. Ad un certo punto, vedono un orso in mezzo alla strada, che se ne va quasi subito.

Al campo Scout, Kyle e Kenny vanno nella sala riunioni, mentre Ike e gli altri bambini più piccoli formano il gruppo degli scriccioli. Durante la riunione, uno degli anziani scaccia un bambino cinese, poiché evidentemente non ebreo. Tutti i nuovi membri, Kenny compreso, passano attraverso un rito di iniziazione che consiste nel farsi mettere una grossa campana in testa, che verrà suonata da uno degli anziani. Poi, i ragazzi vanno a fare sculture di sapone.

Durante una riunione degli anziani, uno di essi viene cacciato poiché rinnega Mosè e adora Haman. L'uomo giura vendetta contro tutti, prima di uscire dalla stanza.

Intanto, gli scriccioli vengono mandati in missione di caccia all'orso. Purtroppo, l'orso si rivela essere molto più furbo di tutti loro, e riesce a catturare uno dei bambini.

Gli Scout si preparano quindi per l'arrivo di Mosè. Mosè appare, e il suo aspetto ricorda molto quello di un gigantesco dreidel arancione levitante. I ragazzi gli mostrano le proprie sculture di sapone, ma Mosè chiede anche i quadretti di pasta (compito assegnato agli scriccioli). Gli anziani prendono tempo, siccome gli scriccioli sono in missione nel bosco. Presto, Mosè capisce che Kenny non è un vero ebreo e lo manda via.

L'adoratore di Haman dà inizio al suo piano: riesce ad intrappolare Mosè in una conchiglia ed inizia ad evocare Haman. Prende in ostaggio tutti gli Scout e gli anziani, ad eccezione di Kenny, rinchiudendoli in una baracca.

L'orso, con uno stratagemma, è riuscito a catturare tutti gli scriccioli, lasciando il loro capo da solo e frustrato poiché non vincerà mai la medaglia "Chutzpah".

Kenny, che vagava per la foresta, scopre presto il piano malvagio dell'adoratore di Haman, ma viene afferrato e portato via dall'orso. Nella sua tana, l'orso ha radunato tutti gli scriccioli in occasione della festa di compleanno del suo cucciolo. Kenny spiega quello che è successo al campo, così tutti, orsi compresi, si dirigono sul luogo.

Gli scriccioli, formano una piramide, riescono a prendere le chiavi della baracca e liberano gli ostaggi. Proprio mentre Haman appare, Kenny trova la conchiglia in cui è stato intrappolato Mosè, così egli sacrifica la sua vita per aprire la conchiglia con una testata, liberando Mosè, il quale scaccia Haman ed uccide il suo adoratore.

Kyle spiega agli Scout che hanno sbagliato a mandare via Kenny, così Mosè dichiara che ogni anno gli Scout si incontreranno e faranno sculture di sapone e collage di pasta in onore di Kenny.

La morte di Kenny Modifica

Per liberare Mosè dalla conchiglia in cui è stato rinchiuso, Kenny sacrifica la sua vita colpendo la conchiglia con la testa per aprirla.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.