FANDOM


Il bullismo ("Butterballs" in lingua originale) è il quinto episodio della sedicesima stagione di South Park. È andato in onda per la prima volta negli USA l'11 aprile 2012 e in Italia il 25 settembre 2013.

Trama Modifica

Allarme Spoiler!
Spoiler


Questa pagina contiene spoiler sulla serie.

Cartman sta parlando con i ragazzi di come tutti i video musicali recenti contengono donne che cantano delle loro "va-jayjay" (vagine). Butters li raggiunge al tavolo da pranzo con un occhio nero. Stan chiede perché non ha con sé il pranzo, e capisce che un bullo gli ha di nuovo rubato i soldi. Gli altri ragazzi rispondono non se ne curano molto, Stan li critica e Red si congratula con lui per questo. Stan raccomanda a Butters di denunciare ad un insegnante o alla Preside il bullo. Butters rifiuta e Kyle gli consiglia di parlare con sua nonna del problema.

I genitori e la nonna di Butters sono in salotto. Poco dopo, appare Butters, chiedendo se può parlare privatamente con sua nonna. Dopo che i suoi genitori lasciano la stanza, lei comincia a maltrattarlo, a schiaffeggiarlo, ad insultarlo e afferma che lui era il suo "puttanello". I genitori di Butters entrano nella stanza poco dopo, e la nonna riprende il suo falso contegno.

Un portavoce di un gruppo anti-bullismo è nell'ufficio del Sig. Mackey e gli parla di quanto sia diffuso il problema del bullismo, ma Mackey non dà una risposta chiara, facendo arrabbiare il portavoce che inizia a fare il prepotente con lui. Questo riduce Mackey alle lacrime. Di conseguenza, egli annuncia un'assemblea obbligatoria sul bullismo.

Nel frattempo, Red dice a Butters che sua nonna lo sta cercando, con suo dispiacere. Il ragazzo cerca di nascondersi nel bagno, tuttavia, lei era già lì dentro. La nonna crede erroneamente che sia lui ad averla denunciata al portavoce anti-bullismo, definendola una spia e cercando di fargli mettere il disco dell'orinatoio in bocca. Tuttavia, Richard Adler tenta di aprire la porta solo per scoprire che è stata chiusa a chiave. La nonna inventa rapidamente una storia di copertura, dicendo che Butters l'ha portata nel bagno sbagliato. Poco prima che lei segua Richard nel bagno giusto, minaccia Butters di morte se farà di nuovo la spia.

Il summenzionato portavoce anti-bullismo è visto all'assemblea mentre spiega il fenomeno del bullismo e tenta di indurre uno degli studenti a dirigere un video musicale anti-bullismo. Dopo che il portavoce ha preso in giro gli studenti, Stan si offre volontario per realizzare il video.

Durante il video, Butters dice che non vuole più partecipare, perché "farà solo peggiorare le cose per lui". Questo sconvolge Stan, che gli chiede se vuole essere vittima di bullismo per il resto della sua vita, con grande dispiacere di Kyle. Stan impedisce a Kyle di andarsene, cercando di capire cosa c'è che non va. Dopo che Stan ha affermato che sta facendo il video per fermare il bullismo, Kyle gli dice di smetterla di recitare, che il video in realtà non è incentrato sul bullismo, ma su di lui. Kyle se ne va, ma non prima di avvertire Stan che dovrebbe stare attento, altrimenti finirà con "il pistolino in mano a San Diego", confondendo Stan.

Butters, i suoi genitori e sua nonna sono a tavola. Sua nonna gli infila una forchetta nella coscia sotto il tavolo, facendo in modo che Butters si lamenti per il dolore. Questo confonde suo padre, che chiede cosa c'è che non va. Butters sostiene di essere semplicemente pieno di gas. Stan, Kenny e Cartman più tardi entrano nella stanza, dicendo che un dirigente di Hollywood ha comprato il loro video musicale.

Stan arriva a scuola, tutti applaudono per lui, il che gli fa molto piacere. Più tardi, Stan entra in bagno, dove il portavoce anti-bullismo lo stava aspettando. Egli afferma che il video era di proprietà della Bucky Bailey's Bully Buckers, la sua società, dato che l'idea era sua. Dopo che il portavoce lo schernisce, Stan inizia a piangere. Nel frattempo, Butters è nella sua stanza, mentre riflette sulla possibilità di difendersi da sua nonna. Decide che deve farlo, indossa il suo costume da Professor Chaos e va nella stanza della nonna. Con sua sorpresa, anche lei indossa un costume. Butters è spaventato e tenta di scappare, tuttavia la nonna lo sorprende e lo aggredisce.

Il portavoce anti-bullismo è visto mentre entra in bagno, dove lo attende il dirigente di film che ha comprato il video anti-bullismo. Gli dice che il video è, di fatto, di proprietà del corpo studentesco, poi gli consegna una lettera di sospensione e di ritiro e minaccia di denunciarlo se tenterà di rivendicare qualsiasi paternità del video.

Kyle entra in bagno, dove Stan lo sta aspettando. Dopo una breve discussione, Kyle afferma che, se vuole che il video sia visto da tutti, dovrebbe pubblicarlo gratuitamente su internet. Stan si rifiuta di rispondere a questo, dicendo a Kyle di andarsene perché sta "cercando di andare in bagno". Kyle se ne va, dicendogli che non lo aiuterà quando sarà "con il pistolino in mano a San Diego".

Stan e Butters sono visti su The Dr Oz Show, mentre parlano con il Dr. Oz sul bullismo. Dopo che Butters si rifiuta di dire qualcosa, il Dr. Oz diventa aggressivo, chiedendo a Butters se si preoccupa veramente delle vittime di bullismo. Questo sconvolge Butters, che scatta e lo picchia. Come risultato, il produttore di Hollywood urla a Stan, dicendogli che ora tutti vedono il protagonista del video come un prepotente. Successivamente, l'uomo entra nel suo bagno, dove Gesù lo aspettando. Gesù lo avvisa dell'inferno, poi lo schernisce, chiedendo se sta per piangere.

Nel frattempo, Butters entra nella stanza della nonna mentre la donna riposa, dicendole che ora capisce che ci sono persone là fuori come lei, che se la prendono con gli altri perché in realtà sono sole ed infelici, affermando che quando lei sarà in ospedale a morire, le farà visita e le mostrerà che non l'ha sconfitto, che è andato avanti con la sua vita mentre lei è ancora miserabile e sola.

Successivamente, Stan entra nella scuola, dove il corpo studentesco "lo fischia", con suo grande dispiacere. Clyde Donovan, Cartman e Craig spiegano che la popolazione degli Stati Uniti è sconvolta, pensando che il video debba essere falso a causa del comportamento aggressivo di Butters su The Dr Oz Show. Red e Timmy si uniscono più tardi, fischiandolo, dicendo che ha fatto sembrare tutti gli studenti degli idioti indifferenti. Il Sig. Mackey lo informa che il Dr. Oz ha citato in giudizio Stan e la scuola; Mackey vuole sapere cosa farà Stan a riguardo. Stan quindi realizza l'unica cosa che può fare.

Stan viene mostrato mentre viaggia verso San Diego. Dopo essere arrivato, va all'angolo di una strada, si spoglia e inizia a masturbarsi, e la popolazione di San Diego sembra divertirsi molto.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.