FANDOM


I piccoli ferma-crimine ("Lil' Crime Stoppers" in lingua originale) è il sesto episodio della settima stagione di South Park. È andato in onda per la prima volta negli USA il 23 aprile 2003.

Trama Modifica

Allarme Spoiler!
Spoiler


Questa pagina contiene spoiler sulla serie.

I ragazzi decidono di giocare ai detective e vanno in giro per la città a risolvere piccoli "crimini". Per prima cosa, indagano sulla scomparsa di una torta lasciata sul davanzale della finestra della casa di un'anziana coppia. Dopo aver esaminato la scena del crimine, arrivano alla conclusione (basata su nessuna prova) che il marito voleva la torta, ma poiché sua moglie non gli avrebbe permesso di mangiarla prima che si raffreddasse, egli decide di ucciderla brutalmente e di disfarsi del corpo con l'acido. Prima che potesse portare a termine il suo piano però, la torta era già stata mangiata dal loro cane, dove i ragazzi l'hanno trovata. Inorriditi dalle oltraggiose accuse dei ragazzi, i due anziani li mandano via in fretta, ma non prima di dar loro un dollaro, come promesso.

Il loro caso successivo comporta il recupero della bambola rubata di una bambina di nome Sarah Peterson. I ragazzi torchiano il loro primo sospettato, Butters (senza alcun particolare motivo), chiedendogli di fornire un campione di sperma e mandandolo quindi nel bagno di Cartman. In seguito, ricevono un suggerimento, che seguono, e riescono a recuperare la bambola dalla casa di Bill e Fosse, anche se hanno dovuto discutere con un altro gruppo di bambini che giocavano all'FBI su chi dovesse occuparsi del caso. La risoluzione del caso di "rapimento" li fa riconoscere dalla polizia di South Park e i ragazzi vengono nominati giovani detective. Tuttavia, il tenente inizia ad assegnare loro dei casi che dovrebbero essere di spettanza dei veri poliziotti, compreso lo smantellamento di un laboratorio di mentanfetamine che, a causa delle azioni degli stessi spacciatori, va a fuoco, uccidendo tutti i sospettati.

Gli altri detective prendono in giro i ragazzi, rivelando che molti poliziotti sono corrotti e che i ragazzi non possono fare nulla per fermarli (anche se in realtà ai ragazzi non importa). I ragazzi vengono mandati in uno strip club di proprietà del leader del più grande cartello della droga del Colorado, il quale si celava dietro al laboratorio di metanfetamina. Prima che i ragazzi entrino, il capo del cartello, Gino, è visto parlare nel suo ufficio, dicendo che vuole che i McCormick ricomincino a produrre metanfetamina. Quando i protagonisti entrano, si scatena un violento scontro, nonostante i ragazzi non abbiano armi, ma fingano solamente che le loro mani siano pistole, gridando "bang, bang!".

I poliziotti si presentano per aiutare i ragazzi, ma si scopre che due di loro sono corrotti e stanno lavorando per Gino, sparando all'unico poliziotto buono, il quale sopravvive perché il colpo non era letale. Gino viene ucciso dai due poliziotti corrotti, i quali vogliono tenere per sé i profitti. Uno dei due agenti spara all'altro, in modo da tenersi tutti i soldi, ma in seguito si spara alla testa, affermando di non potersi fidare di sé stesso.

Ai ragazzi viene riconosciuto il merito di aver ripulito il dipartimento di polizia dalla corruzione e viene offerto loro un posto come detective a tutti gli effetti. Tuttavia, essi trovano la realtà troppo intensa rispetto al gioco, decidendo così di giocare alla lavanderia a gettoni nello scantinato di Cartman. Butters arriva e dichiara che, dopo aver tentato per la durata dell'intero episodio, è riuscito a produrre un campione di sperma. È riuscito nell'impresa pensano al seno della madre di Stan. Tuttavia, i ragazzi non stanno più giocando ai detective, quindi non vogliono più il campione, ma Cartman si offre di lavargli i pantaloni.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.