FANDOM


Grandi speranze ("Pip" in lingua originale) è il quattordicesimo episodio della quarta stagione di South Park. È andato in onda per la prima volta negli USA il 29 novembre 2000 e in Italia il 17 aprile 2003.

Trama Modifica

Allarme Spoiler!
Spoiler


Questa pagina contiene spoiler sulla serie.

L'episodio si apre con un'introduzione di Malcolm McDowell che parla della letteratura inglese. Egli dichiara che Pip, il personaggio di South Park, è basato sul personaggio principale del libro di Charles Dickens "Grandi speranze". McDowell narrerà la storia per tutto l'episodio.

La storia inizia con Pip Pirrup rimasto orfano, mentre si reca al cimitero per far visita alle tombe dei suoi genitori. Lì, un prigioniero in fuga lo minaccia. Pip, per il suo buon cuore, aiuta l'evaso dandogli un sandwich e spezzando le sue manette. Torna poi a casa, dove Joe, il marito di sua sorella, legge un annuncio della Signorina Havisham, la quale è in cerca di un ragazzo con cui far giocare sua figlia. Pip decide di rispondere all'annuncio, recandosi ad incontrare la bambina, di nome Estella, che però lo insulta costantemente. La Signorina Havisham decide di assumere Pip come compagno di giochi per la figlia e, durante i momenti di gioco, Pip finisce per innamorarsi di Estella. La bambina diventa più gentile con lui, lasciando che Pip la baci.

Pip teme che Estella non possa mai sposare una persona comune come lui. Nel frattempo, arriva un'offerta per Pip da parte di un benefattore anonimo che consiste nella possibilità di trasferirsi a Londra e imparare come diventare un vero gentiluomo. Pip crede che il benefattore anonimo sia la Signorina Havisham, e accetta l'offerta. A Londra, Pip incontra il suo compagno di stanza Pocket, il quale gli racconta la storia della Signorina Havisham. Egli spiega che la Havisham è cresciuta come una giovane ragazza ricca, si è fidanzata, ma è stata abbandonata all'altare. Da quel momento, la donna non è mai più uscita di casa ed ha fermato tutti gli orologi nel suo palazzo. Pip trascorre il resto del suo tempo a Londra imparando come essere un gentiluomo.

Dopo la sua permanenza a Londra, Pip si presenta a casa Havisham per ringraziarla del soggiorno in città e per vedere se ora è abbastanza bravo per Estella. La Signorina Havisham comunica a Pip che troverà Estella ad una festa a palazzo il venerdì successivo. Al ballo tenuto dal Re di Inghilterra, Pip ed Estella ballano e parlano di come Pip sia ora un perfetto gentiluomo. Estella gli rivela poi di non avere un cuore e di essere incapace di amare. Poco prima che Pip chiedesse ad Estella di fidanzarsi, il ragazzo di lei, un diciassettenne americano di nome Steve, si presenta.

Pip, molto triste, corre a comunicare quanto appena successo alla Signorina Havisham, solo per scoprire che il fidanzato di Estella ha la sua approvazione. La donna è felice che Estella abbia spezzato il cuore di Pip, mentre Steve si rattrista nello scoprire che Estella lo stava usando solo per ferire Pip. La Signorina Havisham spiega che ha fatto sì che Estella spezzasse i cuori degli uomini in modo da poter usare le loro lacrime per alimentare il suo dispositivo di scambio dei corpi. La donna, infatti, desidera essere ancora giovane, e vuole scambiare il proprio corpo con quello della figlia. Quindi, usa delle scimmie robot per attaccare Pip, il quale scappa, cade e sviene, risvegliandosi poi in una vecchia casa con Joe e Pocket.

Il benefattore anonimo che ha inviato Pip a Londra si rivela essere il criminale evaso di prigione che Pip ha incontrato all'inizio dell'episodio. Grazie alla gentilezza del ragazzo, il condannato ha condotto una vita di bontà e divenne milionario. Mandare Pip a Londra era il suo modo per ripagarlo per il bene che Pip aveva fatto per lui. Così, Pip, Joe, Pocket e l'ex detenuto decidono di fermare la Havisham.

Il gruppo fa ritorno alla villa, scoprendo degli uomini con i cuori spezzati e la Havisham che ha acceso il suo dispositivo. Durante la lotta, il detenuto viene ucciso da uno spruzzo di acido emesso dalla bocca della Havisham, mentre Joe viene travolto dalle scimmie robot. Pocket cerca di convincere gli uomini dal cuore spezzato a non piangere, in modo da non alimentare il dispositivo. I suoi tentativi di distrarli, però, li rendono ancora più tristi. Pip cerca di convincere Estella ad uscire dal macchinario, prendendo un sacco e tirandoci fuori un coniglietto, affermando che nessuno con un cuore potrebbe mai uccidere la creaturina. Pip dà a Estella il coniglio e la ragazza rompe il collo dell'animale senza battere ciglio. Pip continua quindi a tirar fuori coniglietti dal sacco ed Estella continua a ucciderli. Arrivati al ventiseiesimo coniglietto, Estella non capisce la ragione per cui sta uccidendo tutte quelle bestiole e Pip le comunica che il fatto che non abbia ucciso anche il numero 26 dimostra che la ragazza ha un cuore, facendola così allontanare dal dispositivo. Questo fa sì che il dispositivo venga distrutto, facendo prendere fuoco alla Signorina Havisham. Joe, Pocket, Estella e tutti gli uomini dal cuore spezzato lasciano la villa. Estella dichiara finalmente il suo amore per Pip.

L'episodio di conclude con Malcolm McDowell che dichiara che vissero tutti felici e contenti ad eccezione di Pocket, il quale è morto di Epatite B.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.