FANDOM


Carta igienica ("Toilet Paper" in lingua originale) è il terzo episodio della settima stagione di South Park. È andato in onda per la prima volta negli USA il 2 aprile 2003.

Trama Modifica

Allarme Spoiler!
Spoiler


Questa pagina contiene spoiler sulla serie.

I protagonisti devono restare a scuola in punizione per aver modellato un pene con l'argilla durante la lezione di arte. Infastiditi, essi decidono di vendicarsi dell'insegnante di arte, la Signora Streibel, ricoprendo interamente la sua carta di carta igienica. Così, quella notte, i quattro mettono in atto il loro piano, ma Kyle è sconvolto nello scoprire che la Streibel ha due figlie. Kyle si pente delle proprie azioni e ha degli incubi relativi al misfatto, dove vede la famiglia Streibel piangere per le condizioni della loro casa.

Il giorni successivo, i ragazzi vengono convocati nell'ufficio del consulente scolastico. Temendo che possano essere interrogati sul fatto della carta igienica, Cartman inventa un falso e contorto alibi: "La scorsa notte, tutti e quattro eravamo al bowling fino alle 7:30, quando abbiamo notato che Ally Sheedy, la ragazza goth di Breakfast Club, stava giocando a bowling nella pista di fianco alla nostra. Le abbiamo chiesto un autografo, ma non aveva una penna, così l'abbiamo seguita fino alla sua auto, ma sulla strada abbiamo incontrato cinque membri di Scientology che volevano sottoporci ad un test della personalità. Il test venivano svolti alla sede di Scientology di Denver fino alle 10:45, ora in cui siamo saliti sull'autobus sbagliato e siamo finiti al Rancho de Burritos Rojos, a sud di Castle Rock, e finalmente siamo tornati a casa accompagnati da un uomo a cui mancava l'indice sinistro, di nome Gary Bushwell, che ci ha lasciati a casa attorno alle 11:46". Kyle si confonde sui dettagli della storia e Cartman si preoccupa che il ragazzo possa finire per confessare tutto.

Nel frattempo, l'Agente Barbrady indaga sul crimine della carta igienica, ma non riesce a trovare alcun indizio. Così, decide di andare a chiedere aiuto a Josh, un ragazzo in carcere esperto di case ricoperte da carta igienica, il quale sta attualmente scontando una pena al riformatorio di Park County per aver ricoperto di carta igienica oltre 600 case in meno di un anno. Dopo diverse sessioni con Josh, in cui il ragazzo esercita una pressione psicologica su Barbrady, l'agente riesce ad avvicinarsi sempre più alla risoluzione del caso. Intanto, anche i ragazzi vengono interrogati.

Cartman decide di eliminare il rischio che Kyle possa confessare, portandolo una notte in barca su Stark's Pond per ucciderlo a colpi di mazza da baseball. Tuttavia, i suoi colpi sono talmente deboli da non fare assolutamente nulla di male a Kyle.

Nel frattempo, l'Agente Barbrady costringe Butters a confessare, iniettandogli del pentothal di sodio quale siero della verità. I suoi genitori, quando vanno in carcere per liberarlo, lo mettono in castigo per aver confessato un crimine che non ha commesso. Dopo aver visto Butters nei guai per colpa delle sue azioni, Kyle è finalmente in grado di convincere Stan e Kenny sul fatto che dovrebbero confessare. Stan dice a Cartman che, se ha un minimo di coscienza (che, a quanto pare, non ha), farà lo stesso.

Il mattino seguente, Barbrady porta Josh nell'ufficio della Preside Victoria, ma la donna insiste sul fatto che il vero colpevole ha già confessato, riferendosi a Butters. Stan, Kyle e Kenny irrompono nella stanza, pronti a confessare, solo per scoprire che Cartman li ha preceduti e ha confessato le sue azioni per ottenere una punizione meno grave, facendo sembrare gli altri tre i veri criminali. Ognuno di loro riceve due settimane di punizione, mentre Cartman una sola per essere stato "coraggioso".

Nel frattempo, Josh riesce ad ingannare la polizia e fuggire. Più tardi, egli chiama l'Agente Barbrady per comunicargli che c'è qualcosa che Josh deve fare. La scena finale mostra Josh che si allontana dalla cabina telefonica con della carta igienica in mano, mentre si avvicina alla Casa Bianca.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.